Crea sito

Banana Bread al Cocco e gocce di fondente

Banana Bread al Cocco e gocce di fondente

Banana Bread al Cocco e gocce di fondente

I dolci a base di frutta, soprattutto quando si parla di plumcake, sono sempre un punto interrogativo: risulteranno abbastanza morbidi? La cottura sarà uniforme? Bene, dopo svariati tentativi, la ricetta finale di questo banana bread mi ha letteralmente conquistata! Consistenza perfetta e gusto intenso, grazie alla combinazione dei sapori della frutta, del cocco e di quel tocco in più regalato dalle gocce di cioccolato fondente.

Un paio di fette calde calde, per una dolce e tenera colazione!

Banana Bread al Cocco e gocce di fondente
Banana Bread al Cocco e gocce di fondente

 

INGREDIENTI:

 

– 80 g di farina tipo 1;

– 30 g di farina di cocco impalpabile;

– 100 g di banana matura;

– 20 g di eritritolo (o altro dolcificante come zucchero di cocco, canna integrale);

– 30 g di burro ghee;

– Cannella in polvere q.b.;

– Un uovo intero;

– 70 g di albumi;

– 30 g di gocce di cioccolato fondente;

– Aroma vaniglia;

– 8 g di lievito per dolci.

 

Banana Bread al Cocco e gocce di fondente
Banana Bread al Cocco e gocce di fondente

 

 

PROCEDIMENTO:

 

Preriscaldare il forno a 200 gradi, modalità statica. Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola (ad eccezione del lievito); a parte, con l’aiuto di una frusta elettrica, lavorare l’uovo, gli albumi ed il burro ghee.

Con una forchetta schiacciare 100 g di banana matura, versare la purea ottenuta nella prima ciotola e proseguire aggiungendo gli ingredienti liquidi, l’aroma alla vaniglia e le gocce di fondente. Mescolare e, infine, unire il lievito dolci setacciato.

 

Amalgamare bene gli ingredienti. Versare l’impasto in uno stampo classico per plumcake (24×10, meglio se in carta forno).

 

Infornare ed abbassare la temperatura a 180 gradi. Cuocere per 45 minuti, avendo cura di coprire la superficie del dolce dopo 30 minuti circa. Finito il tempo, lasciare il plumcake a forno spento per altri 10 minuti.

 

Sfornare e lasciare intiepidire su una griglia prima di estrarre il banana bread dallo stampo.

 

Il dolce può essere gustato il giorno seguente.

Si conserva in frigorifero, avvolto con della pellicola per alimenti affinché risulti ben chiuso o – in alternativa – all’interno di un contenitore con coperchio.

I tempi di cottura possono variare, fare sempre prova stecchino.